E’ stato un anno lungo, difficile.
Il terremoto ci ha tenuti lontani dalla nostra sala per qualche giorno, il Teatro Velluti ha chiuso per inagibilità e quindi per gli spettacoli siamo “emigrati” al Teatro Lanzi, e molti “imprevisti” ci hanno accompagnato durante tutto l’anno.
Ma forse proprio queste difficoltà ci hanno resi più forti, più determinati e più consapevoli delle nostre responsabilità

  • 5 corsi;
  • 70 iscritti;
  • 5 spettacoli prodotti;
  • 600 spettatori in 3 giorni al Teatro Lanzi.

Mi sembrano numeri che parlano di una comunità in crescita e in continuo sviluppo. Il COT non è solo un laboratorio teatrale è principalmente un luogo di incontro, di condivisione e di scambio e di questo ne siamo orgogliosi e fieri.

Questa nostra caratteristica la difenderemo ad ogni costo.
Questo nostro essere lo porteremo sempre con noi.
Questa nostra meta ci guiderà sempre nel viaggio.
Ora ci prendiamo qualche giorno di pausa, di respiro.

Poi ricominceremo a pensare COT, progettare COT, costruire COT. Ci sono già nuove idee e progetti per il nuovo anno: Il quinto anno COT.
Un abbraccio e un grazie a tutti quelli che permettono che COT sia una realtà, a tutti: gli allievi dei corsi, le loro famiglie, i “militanti” della TUTTINSIEME, l’amministrazione comunale, a tutti insomma.
Perché tutti insieme si possa continuare… insieme.
Un abbraccio a tutti.
A presto.

Si chiude il sipario sul COT 2017

Category: Corsi al COTGenerale
0
565 views

Join the discussion

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *