Filippo CorridoniGenerale

Vogliamo ringraziare tutti coloro che sabato ci hanno onorato della loro presenza.
Eravate in tanti, vedere ancora una volta il nostro Teatro Velluti pieno in ogni ordine e grado e sentire il vostro applauso partecipe ed emozionato a fine spettacolo ci ha riempito di gioia e ci da l’energia e la forza per portare avanti il nostro progetto.

“Senza odiare nessuno” è stato un progetto fortemente voluto dall’amministrazione comunale e accolto con entusiasmo e senso di responsabilità da parte del COT.

Vogliamo ringraziare in particolare il nostro sindaco Nelia Calvigioni che ha speso parole di apprezzamento e fiducia nei confronti del progetto COT e di tutti quelli che ne fanno parte. Grazie ancora e arrivederci ai prossimi appuntamenti.

Filippo CorridoniGenerale

Spettacoli e Corsi di teatro per cominciare alla grande, la nuova stagione!
Il 10 ottobre alle 21,15 presso il Teatro Velluti di Corridonia andrà in scena “Senza odiare nessuno” spettacolo per commemorare il centenario della morte di Filippo Corridoni.
Poi anche quest’anno il COT propone i suoi corsi per adulti, ragazzi e bambini. Da martedì 20 ottobre cominceranno i corsi con le lezioni prova.
Stay Tuned!!!!

Filippo CorridoniGenerale

Senza odiare nessuno – morte e vita di Filippo Corridoni

Lettere, ricordi e parole in occasione del centenario della sua morte.

"Io rimarrò sempre il Don Chisciotte del sovversivismo; ma un hidalgo senza ingegno, pieno soltanto di fede. Morirò in una buca, contro una roccia, o nella corsa di un assalto, ma se potrò, cadrò con la fronte verso il nemico, come per andare più avanti ancora." – Filippo Corridoni

Sabato 5 marzo 2016, ore 21:30 – Teatro G. Leopardi, San Ginesio

23 ottobre 2015, Trincea delle Frasche (San Martino del Carso) a soli 28 anni muore, colpito dagli austro-ungarici, il giovane sindacalista marchigiano Filippo Corridoni, una delle figure più atipiche e interessanti del novecento italiano. La nostra storia comincia proprio dalla fine, in un flusso ininterrotto di ricordi e immagini che, molto presumibilmente, inondano la mente di ogni essere umano negli ultimi istanti della propria vita. E’ un pretesto, una trovata registica, ma l’idea di drammatizzare i momenti salienti della vita del sindacalista ci ha fortemente stimolato a mettere in risalto la figura dell’uomo Corridoni. Lo spettacolo è nato dopo uno studio, di circa due anni, fatto di ricerche, analisi di testi storici e soprattutto dalla lettura delle tantissime lettere scritte dallo stesso Corridoni. La narrazione è ricca di pathos e di momenti drammatici, alleggerita da situazioni divertenti, una commistione tra serio e allegro che lascia al pubblico l’alternarsi di pensieri profondi e sorrisi liberatori.
Il Corridoni che vogliamo raccontare è una metafora, l’invito a non arrendersi mai, a non abbandonare le proprie idee e a guardare avanti con profonda determinazione, ma soprattutto un messaggio di pace "…così è vissuto, così è morto, senza odiare nessuno".

Per informazioni: 3470205759 – info@teatroleopardisanginesio.it

Testo: di Riccardo Nocelli
Regia: Francesco Facciolli
Direttore di scena: Scilla Sticchi
Luci: Francesco Facciolli
Video e audio: Matteo “Treno” Magi
 
In scena allievi dei laboratori di Teatro COT Corridonia Officine Teatrali:
Lorenzo Tombesi
Patrizia Santori
Anna Rampichini
Roberta Fioretti
Fabio Santucci
Leonardo Vincenzetti
Riccardo Nocelli
 
Organizzazione A.P.S. Tuttinsieme di Corridonia
locandina-senza-odiare-nessuno